Finanza d’impresa
L’importanza delle strategie di crescita

Un’azienda, se vuole svilupparsi, non può fare a meno
del sostegno di validi mezzi finanziari

Finanza d’impresa

Scopriamo tutte le opportunità attualmente a disposizione.

Che cos’è

La vita di un’impresa e il suo processo di crescita devono essere sostenuti da mezzi finanziari adeguati che garantiscano lo sviluppo per linee interne o esterne attraverso operazioni straordinarie finalizzate al riposizionamento, all’espansione, a sviluppare alleanze o integrazioni, a favorire ristrutturazioni, o l’apertura del capitale a nuovi partner o investitori. In questo contesto è necessaria un’approfondita valutazione strategica che, partendo dal piano industriale, individui il mix di risorse finanziarie necessarie e il loro impiego.


Corporate Loan

Finanziamenti, anche in pool, per supportare la crescita delle aziende  destinati a coprire le necessità finanziarie per investimenti specifici,  fabbisogni strutturali o esigenze legate a necessità correnti. Questi interventi  si differenziano dai normali finanziamenti a breve o medio termine per la  strutturazione “su misura” e per le condizioni di garanzia e di impegni non  usuali. Gli interventi di maggiori dimensioni possono essere definiti tra un  numero ristretto di banche di relazione (club deal) o attraverso una più ampia  partecipazione di banche (finanziamento in pool in senso stretto).


Leverage e Acquisition Finance

Finanziamenti, anche in pool, destinati a supportare acquisizioni di società  o rami d’azienda attraverso strutture finanziarie che prevedono il ricorso alla  “leva finanziaria” (leverage). La struttura dei finanziamenti può assumere  diverse configurazioni a seconda di variabili quali la presenza o meno di  investitori istituzionali (fondi di private equity) tra gli azionisti di controllo  del soggetto acquirente; gli aspetti fiscali della transazione; l’allocazione  del debito di acquisizione; la necessità o meno del rifinanziamento della  struttura post fusione.  Generalmente, si possono distinguere due tipologie di interventi:

  • Operazioni di acquisition finance
  1. Realizzate nell’ambito di acquisizioni di un soggetto corporate da parte di  un altro soggetto corporate
  2. Caratterizzate da una leva finanziaria non eccessivamente spinta e  da rimborso del debito di acquisizione imperniato sulla capacità di  autofinanziamento della società, del ramo aziendale da acquisire e sulle  sinergie derivanti dall’integrazione tra i due soggetti.
  • Operazioni di MBO-LBO Così distinte a seconda che coinvolgano o meno il management, si  differenziano dalle operazioni di acquisition finance sia per la differente  componente di “leverage” sia perché il rimborso della finanza esterna  reperita si appoggia pressoché esclusivamente sulla capacità di  autofinanziamento della società acquisita.

Project Finance

Finanziamenti, anche in pool, in cui l’entità, le caratteristiche e la durata  sono strettamente dipendenti da un profilo di flussi di cassa del progetto  coerente con le esigenze di copertura dei costi di realizzazione delle opere,  dei costi di gestione e con il servizio del debito. Nella strutturazione degli  interventi di Project Finance la sostenibilità economica e finanziaria si basa  soprattutto sulle caratteristiche specifiche dell’iniziativa. Obiettivo prioritario  della strutturazione è l’analitica individuazione dei rischi del progetto e la  loro “segregazione”; requisiti base del progetto sono infatti:

la separazione dell’iniziativa dal contesto societario degli sponsor;
una produzione caratterizzata da bassa variabilità della domanda e da alta  prevedibilità.

Per il corretto inquadramento del progetto e per l’esame dell’allocazione dei  rischi assumono particolare rilevanza documenti ed analisi tecniche quali due  diligence di business, tecniche legali-fiscali ed assicurative.  Nell’ambito di operatività della finanza d’impresa possono rientrare:

  • project financing a iniziativa privata e/o di partenariato misto pubblico/privato (infrastrutture, parcheggi, centri logistici intermodali, RSA,  realizzazioni nel comparto delle energie rinnovabili, ecc
  • progetti sviluppati da entità corporate e non da “società veicolo” (SPV,  Special Purpose Vehicle), che per dimensioni e tipologia prevedono  interventi finanziari strutturati con modalità simili a quelle applicate al  project financing.

Real Estate

Finanziamenti, anche in pool, per supportare la realizzazione di iniziative  immobiliari complesse oppure per finanziare operazioni di sviluppo e  valorizzazione di portafogli immobiliari. Solitamente questi interventi si  avvalgono di SPV, strutture societarie proprietarie dell’iniziativa ed autonome  rispetto al promotore (sponsor) ed al costruttore (general contractor).  Il livello del debito sostenibile è individuato in funzione del valore del bene a  opere ultimate e/o, anche in questo caso, dei flussi di reddito derivante dalla  gestione/locazione dei beni.


Shipping Finance

Finanziamenti, anche in pool, per professionisti del settore navale per  la costruzione, l’acquisto e la ristrutturazione di navi per il trasporto di  passeggeri e/o di merci.


Prestiti Sindacati

Operazioni di finanziamento in cui un consorzio di banche finanziatrici mette  a disposizione una linea di credito personalizzata.  Il prestito e tutti i suoi elementi sono organizzati dall’Arranger  dell’operazione, (una banca o una società finanziaria) che fa da collegamento  tra il beneficiario, la banca capofila e/o banca agente e le altre banche  finanziatrici.


Advisory

Consulenza alle PMI nell’ambito dello sviluppo di progetti imprenditoriali e/o  passaggi generazionali.


Equity Capital Market

In collaborazione con Banca Aletti, l’attività di Advisory vi può supportare  anche in attività quali:

  • quotazione in Borsa, OPA, aumenti di capitale
  • partecipazione a Consorzi di OPA e OPS
  • organizzazione e gestione di Public e Private placement di azioni, warrant,  prestiti obbligazionari convertibili