Il Banco Popolare al fianco degli imprenditori della costa tirrenica

Il Banco Popolare al fianco degli imprenditori della costa tirrenica

La Cassa di Risparmio di Lucca Pisa Livorno si conferma al fianco del tessuto economico e produttivo del territorio

Campiglia Marittima, 2 febbraio 2016

Circa un centinaio di imprenditori hanno incontrato il condirettore generale del Banco BPM, Domenico De Angelis, il direttore territoriale Matteo Faissola, nominato nei giorni scorsi alla guida della Cassa, e il capo area Carlo Dini.
Questo appuntamento è diventato ormai una tradizione per il territorio, e vuole essere l’occasione per sviluppare un dialogo diretto con gli imprenditori impegnati principalmente nel settore agroalimentare e agro-ittico, ma non solo. Un’opportunità di confronto per conoscerne le esigenze, per ascoltarne le esperienze, ma anche per offrire una panoramica dell’attività svolta dal Banco e dalla Cassa a favore delle aziende operanti nei settori primari della Toscana.

“La finalità con cui il Banco BPM organizza e promuove questi incontri sui territori – spiega Domenico De Angelis, condirettore generale del Banco BPM – è in primo luogo quella di moltiplicare le occasioni di ascolto e di confronto con i veri protagonisti dell’economia reale: gli imprenditori e le loro aziende.”
“Il dialogo costante con le imprese è per noi un momento importantissimo per comprenderne idee, esperienze e progetti e, in questo modo, rispondere al meglio con le soluzioni più utili alla crescita della loro attività.”
“L’economia della provincia di Livorno e Grosseto ha sofferto particolarmente in questi anni critici. E nonostante tutto, grazie all’impegno di tante aziende e imprenditori, ci sono sia il potenziale sia le capacità per tornare a crescere. La Cassa di Risparmio e il Banco BPM continueranno a sostenere tutte le imprese che intendono investire e creare sviluppo su questo territorio”