Al via l’iniziativa di comunicazione “Anticipa il Natale, diventa popolare”

Al via l’iniziativa di comunicazione “Anticipa il Natale, diventa popolare”

Organizzata da Confcommercio e Banca Popolare di Cremona, è già in corso la compagna di comunicazione destinata a promuovere presso il pubblico l’attività degli esercizi commerciali cittadini nel mese di novembre

Anticipa il Natale, diventa popolare” è l’iniziativa di comunicazione pubblicitaria dedicata agli esercizi commerciali di Cremona nata dalla collaborazione tra Confcommercio e Banca Popolare di Cremona.
Si tratta di una campagna pubblicitaria, realizzata in concreto attraverso un programma di affissioni, tesa a incentivare il flusso di clientela nei negozi cremonesi, incoraggiando il pubblico a sfruttare il mese di novembre anche per pianificare gli acquisti per il prossimo Natale.

L’idea nasce dalla comune volontà di Confcommercio e Banca Popolare di Cremona di sostenere l’attività degli esercizi commerciali cittadini attraverso un’iniziativa utile a favorire il commercio di vicinato anticipando ed estendendo il periodo anche dei possibili acquisti natalizi. Soprattutto si tratta di un’iniziativa a costo zero per gli esercizi che hanno aderito al piano.

La campagna, già in corso, si concluderà il prossimo 30 novembre. La particolarità dei manifesti prodotti per l’operazione è che la grafica con cui sono realizzati include le foto dei titolari degli esercizi che hanno aderito. I manifesti sono infatti di due tipi: quello per le affissioni cittadine reca le foto, disposte a ‘mosaico’, di tutti gli aderenti; quello con la foto del singolo commerciante è esposto nelle vetrina e aiuterà a dare risalto all’attività di ognuno collegandola con la campagna.

L’operazione commerciale è arricchita da un coupon che può essere ritirato nei negozi aderenti e in tutte le filiali Banca Popolare Cremona. Il coupon consente di ottenere uno sconto sugli acquisti effettuati negli esercizi partecipanti. Non solo: permette di rafforzare il collegamento fra i negozi coinvolti, stimolando i contatti soprattutto tra la clientela. La facoltà di concedere sconti, e la loro eventuale entità, è comunque lasciata alla completa discrezione dei titolari.

«Anticipa il Natale…» si inquadra in modo coerente nella rapporto di cooperazione tra diverse istituzioni del territorio. In questo caso Confcommercio e Banca Popolare di Cremona hanno impostato una relazione che in primo luogo orientata al supporto diretto dell’economia locale attraverso progetti concreti in cui risorse materiali e competenze sono messi a disposizione degli imprenditori e delle loro aziende.

«L’iniziativa rappresenta una modo concreto, visibile, con cui sostenere l’attività economica cittadina – commenta Mauro Molinari, direttore della Banca Popolare di Cremona – e dimostra, una volta di più, come la nostra Banca cerchi di aprire, insieme alle realtà del mondo associativo, strade nuove di collaborazione efficace». «Siamo difatti consapevoli che oggi il nostro ruolo, sociale oltreché economico, non si esaurisce nell’attività bancaria tradizionale – prosegue Molinari – ma richiede un impegno supplementare in termini di risorse e di progettualità». «Questo specifico progetto è un chiaro esempio di come la Banca – conclude Molinari – è disponibile a mettere al servizio della comunità la propria rete di filiali, insieme a risorse e competenze, per incoraggiare e favorire il lavoro di tanti imprenditori, aiutandoli anche sotto profili della comunicazione e della promozione della loro azienda».

«Il centro commerciale naturale è un patrimonio prezioso di tutta la comunità locale – spiega Fausto Casarin, presidente provinciale di Confcommercio – I nostri negozi accompagnano quotidianamente la vita di Cremona. La loro storia si intreccia con quella della nostra gente. Anche questa bella iniziativa vuole evidenziare come gli operatori del terziario offrano, insieme ai loro prodotti, un patrimonio importante di esperienze e passione. valori che “sono il filo rosso” che unisce tutte le tessere del “mosaico” che compongono il manifesto”. “Quella che abbiamo realizzato insieme alla Popolare – conclude Casarin – è una testimonianza bella e tangibile di come le imprese siano parte importante nel definire l’identità dei luoghi del nostro vivere. L’iniziativa vuole rendere merito a realtà che, anche nei momenti più difficili, hanno saputo sostenere l’economia e garantire l’occupazione, che non hanno mai perso la fiducia e che, forse più di chiunque altro, credono in Cremona e nella sua valorizzazione. Sono certo che i loro volti, in questi manifesti, possano dare a tutti un’iniezione di fiducia, proprio perché sono esempi positivi di operosa determinazione».