A una giovane veronese la borsa di studio promossa da Banca Popolare di Verona e Fondazione Intercultura

A una giovane veronese la borsa di studio promossa da Banca Popolare di Verona e Fondazione Intercultura

Federica Giuspoli, studentessa dell’Istituto Scolastico Guarino Veronese, ha vinto una borsa di studio annuale in Argentina

Verona, 9 giugno 2016

È stata consegnata oggi nella sede della Banca Popolare di Verona la borsa di studio per vivere e studiare un anno in Argentina a Federica Giuspoli, studentessa veronese dell’Istituto Scolastico Guarino Veronese.

Banca Popolare di Verona sostiene da otto anni questa importante iniziativa che permette ai giovani vincitori di scegliere la propria destinazione di studio: quest’anno Federica, la vincitrice, ha scelto come meta l’Argentina. Alla cerimonia hanno partecipato, oltre a Federica e i suoi genitori, Franco Menini, Presidente del Comitato Territoriale Banca Popolare di Verona, Susie Eibenstein, Responsabile Borse di Studio e Liberalità Fondazione Intercultura Onlus, Giuliana Del Ben, Presidente Centro Locale di Verona e Stefano Ambrosini, Responsabile Invio del
Centro Locale di Verona.

«Banca Popolare di Verona ha sostenuto e continua a sostenere con grande convinzione la borsa di studio all’estero di Intercultura che permette a giovani meritevoli di aprire i propri orizzonti alla multiculturalità accrescendo il loro spirito d’iniziativa e di indipendenza. – Spiega Franco Menini, Presidente del Comitato Territoriale Banca Popolare di Verona – E’ importante che le istituzioni diano un sostegno ai giovani che devono costruire il proprio futuro e così contribuire a costruire la società di domani. Siamo, quindi, molto fieri di premiare questa giovane studentessa che ha dimostrato capacità e determinazione e che con questo passo sta già pensando alla costruzione del proprio futuro. Scegliere di affrontare le selezioni di Intercultura è segno della volontà e dell’impegno che questi giovani mettono nella formazione del loro avvenire. Con il supporto della famiglia, è importante quindi sostenere l’intraprendenza di questi ragazzi.»

Federica, che ha superato brillantemente le fasi di selezione gestite dall’Associazione Intercultura, attraverso questa esperienza avrà la possibilità di crescere, maturare ulteriormente e ampliare i suoi orizzonti. E’ dunque pronta per questa avventura che affronterà con entusiasmo per diventare una persona aperta al mondo.

Un’esperienza all’estero con Intercultura è molto più che effettuare un semplice viaggio. Le finalità di un soggiorno scolastico all’estero con Intercultura sono la promozione dell’educazione interculturale, con conseguente apertura ad obiettivi internazionali, la conoscenza e lo scambio tra diverse culture e la facilitazione della mobilità internazionale.

Intercultura è l’Associazione più importante in Italia per gli scambi culturali giovanili, è un ente morale posto sotto la tutela del Ministero degli Affari Esteri. Dal 1 gennaio 1998 ha status di ONLUS, è infatti gestita e amministrata da migliaia di volontari in tutta Italia. Intercultura promuove e organizza scambi ed esperienze interculturali, inviando ogni anno circa 1800 ragazzi a vivere e studiare all’estero ed accogliendo nel nostro Paese altrettanti giovani di ogni nazione che scelgono di arricchirsi culturalmente trascorrendo un periodo di vita nelle nostre famiglie e nelle nostre scuole. Inoltre organizza seminari, conferenze, corsi di formazione e di aggiornamento per presidi, insegnanti, volontari di Intercultura e di altre associazioni, sugli scambi culturali. Tutto questo per favorire l’incontro e il dialogo tra persone di tradizioni culturali diverse per aiutarle a comprendersi e a collaborare in modo costruttivo.