225° Fiera di Codogno.

225° Fiera di Codogno.

La Banca Popolare di Lodi a fianco degli allevatori.
Stanziato un plafond da 10 milioni.

L’inaugurazione della 225° fiera di Codogno ha offerto l’opportunità alla Banca Popolare di Lodi di annunciare il nuovo plafond da 10 milioni di euro stanziato per nuovi finanziamenti destinati agli allevatori del territorio Lodigiano.

Proprio stamattina, in occasione dell’apertura dello storico appuntamento, Claudio Uggetti, responsabile agricoltura della Banca Popolare di Lodi, ha comunicato la novità al pubblico presente al polo fieristico G. Vezzulli di Codogno.

La Banca Popolare di Lodi, tradizionalmente fra i principali sostenitori della Fiera è presente con il proprio stand istituzionale, presidiato dal personale della filiale di Codogno e dai colleghi dell’Ufficio agricoltura.

L’ edizione di 2015 della Fiera, del resto, si tiene in un contesto particolare, che presenta una situazione molto difficile per gli allevatori. Come messo più volte in evidenza in questi giorni a livello nazionale, infatti, il comparto sta chiedendo una revisione del prezzo del latte per allinearlo ai costi sostenuti per la produzione.

La Banca Popolare di Lodi, Gruppo Banco BPM, sempre attenta alle esigenze di questo settore e sempre vicina al territorio, ha deciso di mettere a disposizione un plafond di 10 milioni di euro da destinare agli allevatori per esigenze di finanziamenti a sostegno della loro attività.